Amit Ackerman Ronen

Artist, Painter.

Lives in Kefar Sava, Israel.

56 years old

Bezalel Academy of Arts and Design Graduate

Biography

Born in Kibbutz Lochemei Hagettaot    1956

B.F.A from Bezalel Academy              1982

Exhibitions

2010 - present

2010 - present

Biography

It was my first day at school and I was six years old.
I can still remember the extremely long skirt that my teacher
was wearing that day.Actually that skirt is the main memory
I have of elementary school.
The long pleats moved with every step my teacher took.Since
I couldn't see her feet the pleats seemed to be something else
like the faraway landscape. It somehow didn't seem real and
I kept wondering why she needed so much material to cover
her.What amazed me was her husband's curled black whiskers
which were printed all along the pleats up to her waistline.
I tried unsuccessfully to find a logical reason for the appearance
of these wiskers.
I was especially concerned by two or three long white hairs that
appeared here and there among her dark hair. I was occupied
by the mysterious way in which they kept appearing and
disappearing.


These paintings express the connection between what is
clossest to me and what is most distant from me.In other
words my clothing and the landscape.
The possibility of being able to be in any point between the
two above places (me and the landscape) creates my feeling
of fredom.





Villaggio della Gioventù,

un paesino sulla strada per di Gerusalemme, di nome Ben Shemen: il primo giorno di scuola ed io ho sei anni e mezzo.

.Da allora il mio grande ricordo : la gonna lunga lunga della mia maestra

In effetti questo è il ricordo più importante durante gli anni di studio.

La lunga gonna era piena di pieghe che si muovevano mentre la maestra camminava per la classe.

Avevo l' impressione di vedere distanze infinite e non una gonna.

Tant' è che non vedevo nemmeno le gambe della maestra.

Era difficile credere che fosse vero e tutto il tempo mi domandavo, perchè servisse così tanta stoffa per vestirla.

Quello che mi meravigliava era che suo marito aveva dei baffi lunghi e neri che mi ricordavano molto quello che era stampato sulla gonna della maestra, e tutto il tempo cercavo di capire il senso di tutto questo.

Questa maestra aveva una grossa verruca sulla guancia.

Il mio sguardo andava dalla verruca sul viso fino alla lunga gonna e ritorno tutto il tempo.

Non riuscivo a trovare il minimo rapporto tra le due cose.

Altra cosa che mi turbava era che l' ombra che accompagnava la maestra la mattina , cambiava durante la giornata, mentre la gonna restava sempre uguale.

In particolare mi dava da pensare la pelle del suo viso. Aveva una peluria sulle guance ed era impossibile vederla da lontano, solo quando si avvicinava, potevo riconoscerla. Cercavo di capire quale fosse la distanza esatta dalla quale potevo riconoscerla.

 

I quadri ad olio nel mio sito cercano di mostrare la ricerca nel legame tra la cosa fisica più vicina a me: l' abito e quello che lo avvolge, nasconde, scopre, separa, attira e respinge.... tra i panorami lontani difficili da catturare, nascosti.... misteriosi....

La cosa che mi è più vicina: l' abito, mentre la più lontana è il panorama

Nella mia esperienza cerco l' unione tra quello che provo nell' abito e nel panorama.

Questa unione mi porta alla felicità della vita nel mio animo.

Amit Ackerman Ronen

Artist, Painter.
​Born in 1956.
Lives in Ramat Gan, Israel.
Bezalel Academy of Arts and Design Graduate

Biography

Shinaar Gallery  T.A.

Bugrashove Gallery T.A.

S.Danon Gallery T.A.

Zavta Gallery T.A.

Artist House TLV

The Green-House Art Gallery T.A.

1983

1988

1999

2001

2014

2016

© 2017 by Elad Aybes. All rights reserved

  • facebook